MASAF – Promozione della Qualità Agroalimentare

Data Pubblicazione
24 Gennaio 2024

Descrizione bando

Il Decreto MASAF 11 luglio 2023, n. 361695 individua i criteri per la concessione di contributi destinati alla valorizzazione, agli scambi di conoscenze, alla formazione professionale, alla ricerca e allo sviluppo di prodotti DOP e IGP.

Il bando è volto a sostenere iniziative finalizzate a:

  1. sviluppare azioni di valorizzazione volte ad accrescere e migliorare la divulgazione delle informazioni relative all’origine, alla reputazione, alla qualità e/o alle altre caratteristiche dei prodotti designati da DOP o IGP;
  2. incentivare lo scambio di conoscenze, in particolare mediante azioni di formazione professionale, condivisione delle migliori pratiche e acquisizione di competenze, nonché le azioni di informazione, con riferimento ai prodotti designati da DOP o IGP;
  3. sostenere progetti di ricerca e sviluppo, anche sotto il profilo della sostenibilità ambientale, sociale ed economica, aventi ad oggetto la produzione, la commercializzazione e/o la salvaguardia dei prodotti designati da DOP o IGP, incluso il monitoraggio sull’uso legittimo e corretto delle relative denominazioni sul mercato, nel commercio elettronico e nei nomi di dominio, anche al fine di favorire la tutela dei corrispondenti diritti di proprietà intellettuale.

Soggetti beneficiari

Possono richiedere il contributo:

  1. Consorzi di tutela;
  2. Organismi a carattere associativo dei Consorzi di tutela;
  3. Associazioni temporanee tra uno o più soggetti di cui alla precedente lettera a) e/o uno o più soggetti di cui alla precedente lettera b);
  4. Associazioni temporanee tra uno o più soggetti di cui alle precedenti lettere a) e b) ed altri organismi a carattere associativo operanti nel settore delle DOP e IGP, purché questi ultimi siano privi dello scopo di lucro e prevedano tra i fini statutari la tutela e la valorizzazione dei prodotti designati da DOP e IGP.

I soggetti richiedenti possono presentare una sola domanda di contributo per le iniziative di Lettera A e/o una sola domanda di contributo per le iniziative di Lettera B, in forma singola o in forma associata.

Tipologia di interventi ammissibili

Il bando finanzia nello specifico:

  1. iniziative volte a sviluppare azioni di valorizzazione e/o ad incentivare lo scambio di conoscenze ed azioni di informazione dei prodotti designati da DOP o IGP (di seguito, “iniziative di Lettera A”), attraverso le seguenti attività:
    1. organizzazione e partecipazione a fiere, esposizioni e concorsi;
    2. pubblicazioni destinate a sensibilizzare il grande pubblico in merito ai prodotti agricoli (su media cartacei ed elettronici, siti web e annunci pubblicitari sui media elettronici, alla radio o in televisione);
    3. attività dimostrative, azioni di informazione e promozione dell’innovazione, nonché scambi interaziendali di breve durata e visite di aziende agricole;
  2. iniziative volte a sostenere la formazione professionale e l’acquisizione di competenze, nonché progetti di ricerca e sviluppo aventi ad oggetto la produzione, la commercializzazione e/o la salvaguardia dei prodotti designati da DOP o IGP (di seguito, “iniziative di Lettera B”), attraverso le seguenti attività:
    1. formazione professionale e acquisizione di competenze (come corsi di formazione, seminari, conferenze e coaching);
    2. progetti di ricerca e sviluppo, anche sotto il profilo della sostenibilità ambientale, sociale ed economica, aventi ad oggetto la produzione, la commercializzazione e/o la salvaguardia dei prodotti designati da DOP o IGP, incluso il monitoraggio sull’uso legittimo e corretto delle relative denominazioni sul mercato, nel commercio elettronico e nei nomi di dominio, anche al fine di favorire la tutela dei corrispondenti diritti di proprietà intellettuale.

Le domande di contributo, da presentare distintamente per le iniziative di Lettera A e per le iniziative di Lettera B, possono riguardare una o più attività sopra individuate.

Entità e forma dell’agevolazione

L’intensità di aiuto varia a seconda delle iniziative promosse.

Nel caso delle iniziative di Lettera A:

70% dei costi ammissibili, per i prodotti agricoli, fino ad un importo massimo di contributo pari a 60.000,00 euro per soggetto beneficiario;

Nel caso delle iniziative di lettera B:

90% dei costi ammissibili per i prodotti agricoli, fino ad un importo massimo di contributo pari a 250.000,00 euro per soggetto beneficiario.

Scadenza

Le domande devono essere presentate entro le ore 23:59 dell’8 marzo 2024.

INIZIAMO

Pronti a passare all'azione?

Noi siamo sempre pronti per una nuova avventura. E tu? Condividi con noi il tuo prossimo progetto.

Contattaci VORREI APPROFONDIRE